Quickribbon Occhio su Roccella: Ho visto cose.....
_@_OcchiO su Roccella _@_ Scelti per Voi: Camilla che odiava la politica - Autore: Luigi Garlando - Casa editrice: Rizzoli. - (Camilla ha dodici anni e vive in un paese di provincia insieme al fratellino e alla mamma. Il papa, in passato braccio destro del Primo Ministro, non c'è più: si è suicidato in carcere sei anni prima, dopo essere stato accusato ingiustamente di corruzione. Da allora Camilla odia la politica e tutto ciò che ha a che fare con essa. Ma un giorno in paese arriva un barbone, che prima la aiuta a ribellarsi a un gruppo di bulli della sua scuola, e poi, piano piano, le insegna che cosa sia la politica, quella vera, quella a cui il suo papa aveva dedicato tutto se stesso. E grazie a quelle lunghe chiacchierate Camilla impara a far pace con la politica e con il mondo, quello dentro di sé e quello in cui vive.)

AdnKronos News

mercoledì, maggio 30, 2007

Ho visto cose.....

Ho visto cose….
Ho visto un alto funzionario Cinese essere condannato a morte per aver ricevuto una tangente, e italiani condannati per lo stesso reato uscire di galera grazie all’indulto.
Ho visto gente dire che il nuovo Partito Democratico sarà formato da e per i giovani, quando il comitato promotore è composto da persone con un’età media di oltre 50 anni.
Ho visto Napoli invasa da tonnellate di spazzatura e i politici dire che la colpa non fosse loro.
Ho visto il centrosinistra parlare dopo le elezioni e dire che esiste una questione settentrionale, prima li ho sentiti dire che esisteva quella meridionale, non li ho mai sentiti dire che bisogna fare qualcosa perché gli italiani hanno paura del futuro e non si fidano più di loro.
Ho visto giornalisti, solo perché si fanno grandi ascolti, parlare ed indignarsi dei costi eccessivi della politica, ma evidentemente poco attenti, visto che sono notizie che si conoscono da decine di anni e si è sempre fatto finta di non sapere.
Ho visto Montezemolo parlare per il bene del Paese e soprattutto per il bene dei cittadini italiani, e subito dopo i politici dire che Confindustria non deve fare politica, solo per paura di perdere le loro amate poltrone, senza mai pensare a ciò di cui ha veramente bisogno l’Italia.
Ho visto video di ragazze che facevano sesso orale in classe, e pseudo psicologi dire che la colpa fosse dei reality e della tv.
Ho visto ragazzi di Caulonia emozionarsi, e buttarsi in politica senza nessuna tessera di partito e senza nessuna esperienza, solo per il bene e per l’amore del loro paese.
Ho visto gli stessi ragazzi gioire, giustamente, per i loro 185 voti, quando 3600 persone hanno votato un’altra lista senza programma, senza idee, ma solo perché vecchi politici appartenenti da sempre alla classe dirigente del paese.
Ho visto Roccella ottenere anche quest’anno la Bandiera Blu da Feeitalia buona solo per essere sventolata alle “Colonne”, nonostante in Calabria ce ne siano soltanto due, perché nessuno si impegna ad utilizzarla e a sfruttarla come veicolo per incrementare il turismo.
Ho visto l’ideatore di questo blog partire da Roccella e diventare, solo grazie alla sua passione e all’amore per la politica, Coordinatore dei Giovani della Margherita nella provincia di Siena, e così dopo la fuga dei cervelli assistiamo anche alla fuga dei politici.
Ho visto tante cose, e tante continuerò a vederle....speriamo solo che ce ne siano di migliori!!!!

8 commenti:

pIcIaRo ha detto...

Commovente... Soprattutto perchè l'ideatore di questo blog da un po di tempo non "posta" qualcosa di nuovo, qualche bel reportage, qualche news, qualche rassegna stampa... Soprattutto per quello mi sono commosso, perchè forse un po ho mollato la presa anch'io.
Nonostante le "censure" al subcomandante Iannuzzi, non ho più il tempo materiale di tenere aggiornato il blog e IL SANTO in questo devo esser sincero sta facendo un lavoro ottimo. Questa poesia che riprende il tema di blade runner è davvero azzeccata, si sente troppo parlare di futuro, ma il futuro oggi è quello che descrive Donato, un futuro alla Blade...

Proprio 10min fà con una amica dicevamo questo, lei è finita sotto farmaci per lo stress della politica e del futuro, di costruire un futuro migliore, concretamente, checché se ne dica o si creda per tutti. Mi ha chiesto, ma ne vale la pena chi me lo fa fare io non ne cavo niente per me e la gente cmq cerca di sgambettarmi di "bastonarmi". Io non sapevo cosa risponderle, tutte le risposte mi sembravano banali, anche perchè vedevo che aveva gli occhi lucidi. All'improvviso m'è venuto in mente una cosa, ho aperto il portafogli e le ho regalato un pezzo di carta dove c'era una bellissima poesia:

Il meglio di te.

L'uomo è irragionevole, illogico, egocentrico:
NON IMPORTA, AMALO.
Se fai il bene, ti attribuiranno secondi fini egoistici:
NON IMPORTA, FAI IL BENE.
Se realizzi i tuoi obiettivi, incontrerai chi ti ostacola:
NON IMPORTA, REALIZZALI.
Il bene che fai forse domani verrà dimenticato:
NON IMPORTA, FA' IL BENE.
L'onestà e la sincerità ti rendono vulnerabile:
NON IMPORTA, SII FRANCO E ONESTO.
Quello che per anni hai costruito può essere distrutto in un attimo:
NON IMPORTA, COSTRUISCI.
La gente che hai aiutato, forse non te ne sarà grata:
NON IMPORTA, AIUTALA.
Da' al mondo il meglio di te, e forse sarai preso a pedate:
NON IMPORTA, DA' IL MEGLIO DI TE.



Di chi è lo lascio scoprire a chi è interessato (altrimenti il subcomandante direbbe che questo blog non è laico perchè cita ripetutamente cattolici o santi!!) (google DOCET!).
Quello che mi preme far capire è che l'amore che ha chi scrive come me su questo blog per Roccella è qualcosa di viscerale, di enorme e non si spegne con la lontananza o gli impegni e credo mai si spegnerà. Il mio cervello sarà pure a Siena ma il cuore nn lo trasferisci così facilmente...

ziobob ha detto...

Da una scritta sul muro a Shishu Bhavan, la Casa dei bambini di Calcutta...madre teresa di calcutta...

sante parole...parole commoventi...ma perchè censurare le parole di una persona che ha i tuoi stessi sentimenti dentro il suo cuore???
questo non me lo spiego...
occhio su roccella è un grande sforzo e una suprema prova dell'amore verso la propria terra...ma spalanchiamo ancora di più gli occhi c'è molto altro nella nostra terra da scoprire e valorizzare!
tanta gente la pensa come noi ma ancora non ha avuto il tempo,la forza o la possibilità di farsi sentire...cerchiamoli,uniamoci e rendiamo possibbile quello in cui crediamo...distruggiamo la vecchia clesse politica,obsoleta e arretrat e costruiamoci un mondo migliore...in fondo è quello che sentiamo dirci da quando siamo piccoli:"noi la nostra vita l'abbiamo fatta...ora tocca a voi!!"
perciò se loro non sono in grado di assicurarci un futuro migliore di quello che abbiamo,toccherà a noi dargli una vecchiaia che non si meritano...

the saint ha detto...

Caro ziobob grazie per il commento, siamo ovviamente pronti a spalancare gli occhi e a scoprire e valorizzare quello che ha da offrirci la nostra terra, e soprattutto siamo tutti pronti ad accogliere chi nutre i nostri stessi sentimenti, non sono pero' d'accordo con te quando dici che dobbiamo dare noi una vecchiaia che non si meritano se non sono in grado di garantirci un futuro migliore.
Mi piace qui ricordare Veltroni, che brancolando quasi nel buoi ogni volta che ha la possibilità ricorda che la politica NON SI FA CONTRO QUALCUNO, la politica LA SI FA A FAVERE DI QUALCOSA e QUALCUNO, purtoppo in Italia ultimamente questo lo si è dimenticato sia a livello locale, sia ai piani alti, quando finirà questo periodo di odio, forse si riuscira' a risolvere i piccoli ed i grandi mali del paese, e se a noi nessuno garantisce un futuro migliore dovremmo essere a conquistarcelo e garantire loro una vecchiaia migliore e dimostrare che solo con le buone idee e con la passione si possono raggiungere risultati importanti.
Forse è solo utopia la nostra, ma sono sicuro che ci riusciremo.

ziobob ha detto...

caro saint era propio quello che intendevo dire io!!!
mi sarò espresso male...io sn arrabbiato molto con la vecchia classe dirigente ma sn pronto a regalargli una felice vecchiaia...perchè se così sarà significa che avrò regalato ai miei figli quel futuro che io avrei voluto per me!!!
un abbraccio

pIcIaRo ha detto...

Caro Zio Bob non intendo replicare sul pIcIaRo "cato maior" censore, perché mi sò proprio rotto i COGLIONI, chi mi conosce sà chi sono, come lavoro e come ho gestito fino ad ora il blog.

Per il resto volemose bene e damose da fà; credo di aver capito chi tù sei e credo tu sia l'esempio più concreto che ci sia a Roccella di "damose da fà" (leggi Festival). Se invece ho capito male, sti cazzi...ahahahah

Scherzi a parte OcchiO su Roccella è a completa disposizione tua e di tutti i volenterosi, (come ho scritto i miei impegni mi portano a non aggiornarlo spessissimo, grazie ancora saint!) se ci lasci la tua mail o di chi ha voglia di scrivere quello che vuole, lo mettiamo tra i collaboratori...

zanna ha detto...

... Ci sarà sempre un PIcIaRo che ti punzecchierà:
NON IMPORTA, AMALO!

Mettiamoci sotto e cambiamo sta cazzo di politica, sta cazzo di mentalità orrenda, assistenzialista. Sempre pronti ad aspettare la grazia dal cielo e l'amico di turno che risolve i problemi!
Ma non voglio dilungarmi, non voglio sfogarmi. Non qui. Perderei una parte di quella rabbia (più che volontà) che spinge ad andare avanti.
Ragazzi, i momenti di scoraggiamento è normale che ci siano come è capitato alla ragazza sopra citata. Ma questo capita soprattutto quando si è soli e chiusi in se stessi. Unione vuol dire anche aiutarsi l'un l'altro, e penso che fino a quando non ci sarà una presa di coscienza da parte di tutti noi ed un concreto agire in questa direzione, allora non saremo altro che una mera controfigura di quella classe politica dirigente che tanto contestiamo....

P.S. Onde evitargli scomuniche ed interdizioni varie, è bene specificare che l'amore sopra citato per Piciaro è da intendersi esclusivamente platonico.
Visto il periodo, sapete com'è..

Anonimo ha detto...

non piangiamoci adosso noi roccellesi lo facciamo troppo spesso e senza motivo.ttiriamoci su le maniche e diamoci da fare.sono a roccella per restare.

the saint ha detto...

Caro anonimo, se c'è qualcosa che cerchiamo di non fare, è proprio quella di piangerci addosso!!!
I nostri post e/o commenti, sono tutte denunce di cosa non ci sta più bene, e di cosa dovrà essere cambiato al più presto!!!!
Abbiamo già iniziato a tirarci su le maniche e tutto quello che stiamo iniziando a fare lo facciamo per l'amore per la nostra terra ed il nostro paese!!!
E se forse al momento non siamo giù, è solo per poter ritornare presto più forti e pronti ad affrontare tutti gli ostacoli che ci saranno, per iniziare a cambiare questa situazione che inizia a non piacerci più!!!!
Torna al più presto a trovarci, magari anche facendo riconoscere perchè insieme si può lavorare meglio :)